Nasce a Berlino nel 1963, dove si diploma in Arti grafiche presso l’Accademia di Belle Arti, ha pubblicato per molti anni le sue storie sulla stampa internazionale e sui maggiori quotidiani tedeschi come “Die Zeit”, “Junge Welt”, “Süddeutsche Zeitung”. 

Il suo primo libro – una raccolta di storie dal titolo Herzhaft – lebenslänglich – risale al 1993 e negli anni continua a pubblicare da sola o collaborando con la scrittrice Katrin de Vries con la quale realizza, tra gli altri, La puttana P getta il guanto (Die Hure H zieht ihre Bahnen, 2003), ultimo libro edito in italiano da Logos e presentato al Festival. 

Lavora inoltre come illustratrice disegnando manifesti per spettacoli di danza e teatro, e dal 1997 insegna in un corso all’Università di scienze applicate di Amburgo. Sempre nel ’97 le viene assegnato il 3° premio nella International Postercompetition a Osnabruck. In Italia ha realizzato illustrazioni per “Lo Straniero” mentre un suo libro – Quando muore il mio cane mi faccio una giacca – è stato pubblicato da Coconino Press (2005) facendo così la sua narrazione onirica e frammentata, innocente e spietata al tempo stesso. 

Vive e lavora ad Amburgo.