REWILD PROJECT – Diatoms in the multiverse

La Galleria d’Arte Il Vicolo di Milano inaugura il nuovo anno con un ciclo di appuntamenti intitolato REWILD, a cura di The Curators Milan. Nel corso di un anno REWILD racconterà una storia sul Climate Change suddivisa in sei capitoli, attraverso altrettante installazioni artistiche: sei differenti declinazioni del tema sulle quali gli artisti coinvolti saranno chiamati ogni volta a creare una propria sintesi estetica fra composizione figurativa e plastica e digital art. La mostra è visitabile da martedì 19 gennaio dalle 11 del mattino fino al 13 febbraio.
Diatoms in the multiverse:
Il protagonista del primo appuntamento sarà Ludovico Bomben (Pordenone 1982), che tratterà di diatomee in Rewild. Prologue: Diatoms in the multiverse: si tratta di organismi unicellulari unici, fitoplancton alla base della catena alimentare della fauna marina capaci, come le piante, di assorbire anidride carbonica e restituire ossigeno, ripulendo il 50% dell’aria che respiriamo. Tuttavia, la sopravvivenza di questi esseri, necessari all’equilibrio biochimico del pianeta, è oggi fortemente minata dall’acidificazione e dal surriscaldamento degli oceani con potenziali conseguenze catastrofiche per l’essere umano. Alla Galleria d’Arte Il Vicolo sarà esposta Dardo, la scultura in ferro che rappresenta una freccia tesa in equilibrio che punta verso l’ologramma di una Diatomea, rivelandone tanto la fragile microscopica presenza quanto la determinante importanza. L’installazione diventa così un dialogo tra l’opera fisica di Bomben e una scultura 3D, tra reale e virtuale, mostrando la visione intermittente di un’evanescenza da fruire non solo attraverso la vista ma anche i suoni.
L’ingresso in galleria dovrà avvenire con la mascherina indossata e sarà contingentato. Il Vicolo segue le disposizioni anticovid.