Più Giù. Live painting di Stefano Ricci con Giacomo Piermatti al contrabbasso.

14 giugno ore 18:00
Il Vicolo Milano
Via Maroncelli 2

Una painting live performance dove l’artista e disegnatore di fama internazionale Stefano Ricci disegnerà dal vivo accompagnato dal contrabbasso di Giacomo Piermatti.

A proposito di queste performances che Ricci sta presentando sia in Italia che all’estero, lo stesso autore dice:
“Disegnare è per me come cercare di lasciarsi cadere, più giù, con la musica di Giacomo.
Disegno, suono e voce, sono gli strumenti antichi, segretamente uniti, che stiamo cercando di fare apparire insieme, per riuscire a raccontare una storia”.

L’atmosfera del mondo onirico di Ricci sarà accentuata dalla presenza di una serie di lavori inediti, le Piccole Sculture Cucite, realizzate dall’artista stesso con tessuti riciclati e altri materiali donatigli dalla madre, e raffiguranti i personaggi che solitamente si vedono nei suoi disegni o film d’animazione. Per Ricci la nuova esperienza del cucire rappresenta il legame con il suo passato – madre e nonna sarte – i “resti dei vestiti di una vita”, come lui stesso sostiene, che riprendono altre forme pur mantenendo un rapporto con la memoria.

A fare da scenografia a questi piccoli personaggi di stoffa, un’installazione di eliografie che l’artista ha presentato solo nel 2004 in un grande allestimento per il Kunstmuseum Luzern, Museo d’arte di Lucerna.

L’evento fa seguito all’esposizione di Ricci che inaugura la ventesima edizione del festival Da vicino nessuno è normale, all’ex opsedale psichiatrcio Paolo Pini, dove Ricci presenta Eccoli una serie di opere ispirate ai filmati realizzati durante le prime sedute di musicoterapia nell’Ospedale Psichiatrico Provinciale di Gorizia, durante la direzione di Franco Basaglia. Da questi Ricci ha tratto a sua volta un filmino e una serie di disegni dedicati alle persone filmate, a Basaglia e alle tracce che ha lasciato

Lascia un commento